OLISfestival, l’equilibrio di corpo e mente

olisDagli stessi organizzatori di Yogafestival, nasce la prima edizione di OLISfestival, la manifestazione dedicata al benessere naturale per corpo, mente e spirito. Prevista a Milano il 9 e 10 febbraio al SuperstudioPiù di via Tortona

L’essere umano non è una macchina costituita da più parti distinte, ma un unicum che per funzionare ha bisogno equilibrio tra i livelli fisico, mentale e spirituale, come afferma l’OMS, Organizzazione mondiale della sanità: “La salute è uno stato completo di benessere fisico, psicologico e sociale e non solo l’assenza di malattia”.

E’ questo il cuore della prima edizione di OLISfestival, che si propone di presentare al grande pubblico un ventaglio di discipline e pratiche che considerano la persona nel suo insieme e noi in singole parti, l’una staccata dall’altra.

Durante il weekend del 9 e 10 febbraio si terranno incontri, seminari, pratiche di shiatsu, yoga, bioenergetica, alimentazione naturale, biodanza, ayurveda, fiori di Bach e tanto alro ancora.

La manifestazione è organizzata da Associazione T.A.O. ( Talenti Artistici Organizzati) e da Bi.Bi srl, e promossa da YogaFestival e da OlisticMap, portale dedicato al mondo delle discipline olistiche.

L’ingresso è dalle 10.00 alle 20.00 e costa 10 euro. Trovate altre informazioni qui.

Annunci

Onorare il corpo – l’autobiografia di Alexander Lowen

Il papà della Bioenergetica scrisse molti libri nel corso della sua lunga e fortunata carriera; questo, l’ultimo che pubblicò pochi anni prima di scomparire, racchiude in qualche modo tutti gli altri e abbraccia tutto il suo lavoro e le sue riflessioni sul corpo. Ma c’è molto di più del racconto di un’esperienza lavorativa: in quest’autobiografia, Lowen racconta essenzialmente le proprie paure e i blocchi che lo hanno portato a voler studiare con così tanto amore e dedizione il corpo da creare poi una disciplina psicologica a sè.

La prosa, sempre scorrevole, sembra nei primi capitoli quasi quella di un romanzo, l’ambientazione quella di un vecchio film: il terapeuta racconta dell’infanzia trascorsa a New York nei primi del Novecento, dei giochi per strada con gli altri bambini, di una madre eccessivamente rigida e oppressiva e di un padre privo di polso, incapace di prendere delle decisioni; si passa poi all’adolescenza e alla giovinezza, periodo di ottimi risultati scolastici che si riflettono però in un isolamento rispetto ai coetanei e di conseguenza all’assenza di rapporti con le ragazze; si arriva poi all’età adulta, momento in cui Lowen, anche in virtù della sua ossessione per il sesso, inizia ad indagare il rapporto tra corpo e mente, conosce il dottor Reich ed inizia un percorso di psicanalisi che gli stravolse letteralmente l’esistenza, spronandolo a creare, con l’aiuto e il supporto della moglie Leslie, l’analisi Bioenergetica.

Verso la metà, il testo diventa una riflessione sul metodo e sui cinque tipi di caratteri nevrotici individuati negli anni osservando i pazienti: secondo l’autore, il problema più grande dell’uomo moderno è l’incapacità di “sentire” a causa di un’eccessiva fiducia nel pensiero. Questa mancanza di radicamento (grounding) porta appunto alla nevrosi, che secondo Lowen non è nient’altro se non la paura di vivere e di affrontare i propri blocchi. E’ qui che il lavoro del terapeuta bioenergetico si fa più delicato. Ricondurre i pazienti a “terra”, facendoli respirare e portandoli a contatto col proprio corpo, può sì farli “sentire” e dar loro energia, ma può anche costituire un “eccesso di vita” che spaventa ed innesca la nevrosi con maggior intensità.

E’ quasi impossibile non apprezzare lo sforzo costante del padre della Bioenergetica, che per un’intera vita ha tentato di integrare la sua eccessiva razionalità con i bisogni del corpo, suo vero maestro nella ricerca della sana e libera espressione di sè.

Un libro per chi vuole saperne di più su Alexander Lowen, per chi ne sa già abbastanza ma vuole ripassare i concetti base della Bioenergetica oppure per chi, semplicemente, desidera leggere una storia di un uomo che ha vissuto un’esistenza interessante.

Alexander Lowen
Onorare il corpo – La nascita della Bioenergetica nell’autobiografia del suo fondatore
Xenia edizioni
16,00 euro

Il corpo non mente – Comprendere se stessi liberando le proprie emozioni

Il corpo non menteNel libro di Luciano Marchino, psicologo, psicoterapeuta e analista bioenergetico, e Monique Mizrahil, giornalista e counselor somato-relazionale, si parla del legame tra interiorità e fisicità e di un diverso approccio alla psicoterapia, chiamato dallo stesso Marchino col neologismo biosofia, per indicare una realzione terapeuta-paziente il più possibile libera da filtri cognitivi e basata principalmente sull’empatia.

Il fulcro del libro è il corpo: dalla nascita alla morte è lui che ci accompagna, ci sostiene, ci protegge. E’ il nostro corpo che si modifica e si adatta alla realtà circostante per consentirci, col minor sforzo possibile, di affrontare la vita nel migliore dei modi.

Si tratta di modifiche a volte impercettibili, come la frequenza del respiro, altre volte molto evidenti, legate alla postura, che l’individuo mette in atto sin dalla più tenera età per difendere se stesso, creando quella che in analisi bioenergetica viene chiamata armatura caratteriale.

Una risposta mirata, dunque, che diventa un “guaio” solo quando, in età ormai adulta, non è più dettata da una necessità, ma dall’abitudine, innescando sempre gli stessi schemi comportamentali e psicologici.

In questo testo Marchino elenca cinque armature (schizoide, orale, masochista, psicopatica, rigida) più una (simbiotica), ciascuna con le proprie caratteristiche psicosomatiche, raccontate nel libro con esempi e schede.

E affronta diversi aspetti dell’analisi bioenergetica, in particolare il grounding, o radicamento, un concetto chiave che vuol dire “avere i piedi per terra”, ancorarsi al corpo, “stare” nel qui e ora per costruire un contatto profondo con la propria esistenza e quindi con il proprio benessere.

Un libro per chi ha voglia di saperne di più sulla bioenergetica, per imparare o ricordarsi dell’importanza e della saggezza del corpo, per iniziare un percorso di crescita interiore.

Il corpo non mente – Comprendere se stessi liberando le proprie emozioni
di Luciano Marchino e Monique Mizrahil
Saggi Frassinelli editore
18,50 euro