Corsi 2014/2015: ecco cosa bolle in pentola

in cerchio 5

Cari amici del Centro, è quasi ora di ricominciare! I nostri corsi, vecchi e nuovi, riapriranno ad ottobre. Ecco un breve riassunto di quello che accadrà

Si parte con alcune novità: il Centro ospiterà, il giovedì, dalle 19.00 alle 20.30, un corso di yoga tenuto dalla brava insegnante Gabriella Monti.

Il giovedì ospiteremo anche un Gruppo di mutuo aiuto per ansia e attacchi di panico promosso dalla Lidap – Lega italiana contro i disturbi d’ansia, da agorafobia e da attacchi di panico. Gli incontri inizieranno alle ore 21.15. Se siete interessati, inviateci un messaggio qui  oppure contattate la dottoressa Carcano al numero 339 5016281 .

Con date e orari ancora da definire (ma che vi riveleremo a breve) vi segnaliamo:
– il corso di Reiki (di primo, secondo e terzo livello);
– di Costellazioni familiari, condotto da Brunetta Bertelle.

Anche i corsi “vecchi” subiranno qualche cambiamento:

– la WAY Therapy, condotta da Miriam Carcano, si terrà solo un sabato mattina al mese dalle ore 9.00 alle 12.30, in via Rismondo;
Bioenergetica, come sempre condotta da Lorella Cantaluppi, si terrà il lunedì, dalle 20.30 alle 21.30.
Tai Chi, condotto da Paolo Gorini, rimane il lunedì dalle 19.00 alle 20.15.

NB: per motivi organizzativi, è necessario prenotare le LEZIONI DI PROVA a QUESTO LINK.

 

Per quanto riguarda la Scuola di Counseling, si inizia il 25/26 ottobre. Sono aperte le iscrizioni.

Per gli incontri di Psicologia e Taoismo, respirazioni Buteyko e Il risveglio delle dee, le date sono ancora da definire.

Per informazioni, scriveteci qui.
Vi aspettiamo numerosi!

Psiche e spiritualità – se ne parla il 15 e 16 ottobre a Firenze

Non solo mente, ma anche anima ed interiorità, spiritualità. La parola psiche, per gli antichi greci, ha tutte queste sfumature di significato. E’ possibile attribuirle ancora oggi lo stesso senso profondo?

Cercano di dare una risposta a questo quesito alcuni esperti italiani e internazionali partecipando al convegno “Psiche e spiritualità”, organizzato a Firenze per il weekend del 15 e 16 ottobre.

Tra gli ospiti sono attesi personaggi come Enrico Cheli, psicologo psicoterapeuta e sociologo che insegna all’Università di Siena, di cui è stato ProRettore per la pace, l’intercultura e la cooperazione allo sviluppo; Alejandro Jodorowsky, “l’inventore” della psicomagia e della terapia panica, regista e drammaturgo, lettore di tarocchi; Claudio Naranjo, psichiatra e antropologo, esperto di gestalt ed enneagramma.

Psicologia e psicoterapia si sono proposte per decenni come scienze che indagano i processi della mente e i comportamenti patologici, lasciando piccolissimo spazio allo studio dell’anima, delle emozioni, degli stati d’animo e delle aspirazioni dell’individuo.

Obiettivo dell’incontro sarà pertanto provare a capire se sia possibile conciliare la visione scientifica con quella spirituale e intuitiva, tentando di ricomporre la spaccatura in atto da tempo e di dare maggiore rilevanza a concetti come l’ispirazione, la pace interiore, l’amore incondizionato, la beatitudine, il senso di unità con gli altri, con la natura e con tutto ciò che esiste.

La due giorni, organizzata da Compagnia del Tao e Fondazione Holiversity, si terrà al Cinema Teatro Odeon di Firenze; il costo per partecipare è di 110,00 euro. Per avere altre informazioni e leggere il programma completo e l’elenco degli ospiti: www.compagniadeltao.it

Amore, coscienza e psicoterapia – Verso una nuova educazione dell’essere umano

Amore-coscienza-e-psicoterapiaQuesto libro, che fa parte della collana “Percorsi di consapevolezza” di Xenia, diretta da Enrico Cheli, si legge per sapere come va a finire, per capire dove Claudio Naranjo – psichiatra e psicoterapeuta, tra i massimi esponenti della terapia della Gestalt, divulgatore della psicologia per enneatipi e del modello di enneagramma – stia andando a parare.

In sostanza l’autore riprende la teoria dei tre cervelli, ossia rettiliano o istintivo, limbico o emozionale e neocorticale, per ipotizzare tre diversi tipi di amore, erotico, amicale e compassionevole, spinti ciascuno da un bisogno diverso.

Il discorso passa poi alla coscienza, che può essere indagata sotto due differenti punti di vista, quello scientifico, derivante dalla medicina moderna, e quello spirituale, legato in parte anche alle tradizioni orientali antiche. Da qui, i due diversi tipi di psicoterapia con due distinti percorsi: uno più “scientifico”, l’altro spirituale, che percorre quasi un cammino sciamanico verso la scoperta dell’io.

Il libro è una lunga narrazione, ampia e dettagliata – e spesso non facile – delle esperienze di Naranjo e delle sue riflessioni, che attingono a piene mani dalla cultura classica e dal mito greco, passando per la filosofia contemporanea, la psicanalisi freudiana prima e transpersonale e bioenergetica poi, per arrivare infine alle discipline spirituali orientali e al nuovo sciamanesimo.

La schematicità, tipica di un testo divulgativo, lascia il posto alla fluidità del racconto, che interessa ma che tende a confondere e forse addirittura annoiare il lettore privo dell’infarinatura necessaria per comprendere appieno il testo.

Un libro per chi conose già le basi della psicologia o della filosofia e desidera approfondire il proprio punto di vista o valutarne uno nuovo.

Claudio Naranjo
Amore, coscienza e psicoterapia – Verso una nuova educazione dell’essere umano
Xenia edizioni
12,00 euro

Il corpo non mente – Comprendere se stessi liberando le proprie emozioni

Il corpo non menteNel libro di Luciano Marchino, psicologo, psicoterapeuta e analista bioenergetico, e Monique Mizrahil, giornalista e counselor somato-relazionale, si parla del legame tra interiorità e fisicità e di un diverso approccio alla psicoterapia, chiamato dallo stesso Marchino col neologismo biosofia, per indicare una realzione terapeuta-paziente il più possibile libera da filtri cognitivi e basata principalmente sull’empatia.

Il fulcro del libro è il corpo: dalla nascita alla morte è lui che ci accompagna, ci sostiene, ci protegge. E’ il nostro corpo che si modifica e si adatta alla realtà circostante per consentirci, col minor sforzo possibile, di affrontare la vita nel migliore dei modi.

Si tratta di modifiche a volte impercettibili, come la frequenza del respiro, altre volte molto evidenti, legate alla postura, che l’individuo mette in atto sin dalla più tenera età per difendere se stesso, creando quella che in analisi bioenergetica viene chiamata armatura caratteriale.

Una risposta mirata, dunque, che diventa un “guaio” solo quando, in età ormai adulta, non è più dettata da una necessità, ma dall’abitudine, innescando sempre gli stessi schemi comportamentali e psicologici.

In questo testo Marchino elenca cinque armature (schizoide, orale, masochista, psicopatica, rigida) più una (simbiotica), ciascuna con le proprie caratteristiche psicosomatiche, raccontate nel libro con esempi e schede.

E affronta diversi aspetti dell’analisi bioenergetica, in particolare il grounding, o radicamento, un concetto chiave che vuol dire “avere i piedi per terra”, ancorarsi al corpo, “stare” nel qui e ora per costruire un contatto profondo con la propria esistenza e quindi con il proprio benessere.

Un libro per chi ha voglia di saperne di più sulla bioenergetica, per imparare o ricordarsi dell’importanza e della saggezza del corpo, per iniziare un percorso di crescita interiore.

Il corpo non mente – Comprendere se stessi liberando le proprie emozioni
di Luciano Marchino e Monique Mizrahil
Saggi Frassinelli editore
18,50 euro