Tre cose da fare l’anno prossimo

cose-da-fare-anno-nuovo-1

Come non concludere l’anno con una serie di buoni propositi? Per i prossimi 365 giorni vi proponiamo tre esercizi che possono, forse, aiutarvi a stare meglio.

1- Scrivete, per almeno tre giorni, tre pensieri positivi. Questa iniziativa è girata su Facebook proprio nel periodo di Natale: come una delle solite catene, mirava a coinvolgere gli amici sul proprio profilo e ha riscosso molto successo. Scrivere tutti i giorni, anche solo per tre giorni, i propri pensieri positivi, vi costringe ad ammettere che nella vostra vita non tutto è nero e che si può trovare la positività anche nelle piccole cose. Vi suggeriamo di ripetere l’esercizio almeno una volta al mese.

2- Imparate a dire no. A volte, dire no può essere difficile. Dimostrare di non avere tempo per gli altri, magari per le persone più vicine, sembra un atto di egoismo, ingratitudine. Genera sensi di colpa. Eppure è un esercizio fondamentale per ritagliare un po’ di tempo per se stessi e ricaricare le batterie, entrare in contatto con se stessi per chiedersi se si è felici, se si sta bene, se la strada intrapresa è quella giusta. Allora l’esercizio è questo: prendetevi un pomeriggio/sera tutto per voi almeno una volta alla settimana per fare qualcosa che vi piace e dite no a qualunque altra richiesta.

3- Evitate le parole cattive. Gli insulti, i giudizi affrettati, i pensieri negativi. Verso voi stessi e verso gli altri. Anche se siete arrabbiati e con la vostra rabbia e le vostre parole pensate di colpire qualcuno, in realtà colpirete solo voi stessi. Le parole cattive sono boomerang. Il terzo esercizio, quindi, è quello di lasciarle andare appena compaiono.

E se avete bisogno ancora di qualche spunto per la lista delle cose da fare nel nuovo anno, potete
leggere anche qui.

Il corpo e lo spirito – Il risveglio della Dea 3

Immagine

Siamo giunti al terzo incontro del Risveglio della Dea: sabato 8 marzo si parlerà del legame tra sessualità e spiritualità, non potete mancare!

Sarà un altro incontro per RI-SVEGLIARE la nostra parte più vera, più profonda e sacra. Una giornata con esperienze, confronti tra donne, letture e brevi momenti teorici per diventare ancor più protagoniste della nostra esistenza.

L’incontro si svilupperà intorno ai temi della sessualità e della spiritualità, apparentemente opposti, ma più vicini di quel che siamo abituati a pensare.

Conducono il seminario, come sempre, le psicologhe psicoterapeute Lorella Cantaluppi e Miriam Carcano. L’esperienza si terrà dalle 9.00 alle 16.00, è consigliato abbigliamento comodo con calzettoni.

Per info e iscrizioni potete contattarle direttamente via cellulare o e-mail:
Miriam Carcano tel. 3395016281 miriamcarcano@infinito.it
Lorella Cantaluppi tel. 3472618776 lcantaluppi@libero.it

Info anche su www.psicostudi.it

Fotoracconto Ischia 2013

A Ischia, anche quella di quest’anno è stata una bellissima vacanza: abbiamo preso il sole, meditato nel bosco, lavorato intensamente per prenderci cura di noi stessi. Ecco un piccolo fotoracconto che vogliamo condividere con voi…

Il seminario
Detto così, sembra qualcosa di noiosissimo! Invece a noi le mattine di “esercizi” sono volate: abbiamo lavorato su yin e yang, sulla complementarietà, sul lato maschile e femminile della personalità in ciascuno di noi;

per ricordarci che dobbiamo voler bene a noi stessi prima di poter amare anche gli altri, ci siamo fatti coccolare dall’acqua calda della piscina;

per ritrovare la centratura e recuperare parti della nostra anima persi a causa dei traumi della vita, ci siamo fatti aiutare dall’energia della natura: abbiamo camminato nel bosco di notte e poi ci siamo tornati di giorno per un ultimo lavoro di gruppo che comprendeva anche la meditazione. Tutto il lavoro è stato accompagnato dal bellissimo suono dell’arpa.

Insomma, abbiamo affrontato le “lezioni” di integrazione degli opposti e recupero dell’anima, nonostante l’intensità degli argomenti trattati, anche con allegria e serenità… A voi cosa sembra?

La vacanza
Se ci siamo divertiti a “lavorare”, figuriamoci con il resto! E’ stata una vacanza di vero relax: buon cibo (con una vista spettacolare), chiacchiere, danze serali, pomeriggi a prendere il sole, leggere e nuotare.
Non invidiateci troppo…

Miriam

Questo slideshow richiede JavaScript.